• rischi psicosociali1

Valutazione e gestione dello stress lavoro correlato

“Lo stress è uno stato, che si accompagna a malessere e disfunzioni fisiche, psicologiche o sociali che consegue dal fatto che le persone non si sentono in grado di superare i gap rispetto alle richieste o alle attese nei loro confronti. Lo stress da lavoro può essere causato da vari fattori quali il contenuto e l’organizzazione del lavoro, l’ambiente di lavoro, una comunicazione “povera”, ecc.” (Accordo Europeo sullo Stress sul Lavoro, 08/10/2004).

Le attività di valutazione devono interessare tutte le lavoratrici e i lavoratori, compresi dirigenti e preposti e oggetto della valutazione non è lo studio dei singoli, ma gruppi omogenei di lavoratori che risultino esposti a rischi dello stesso tipo a seconda dell’effettiva organizzazione aziendale. La valutazione si articola in due fasi: una necessaria, ossia la valutazione preliminare; l’altra eventuale, da attivare nel caso in cui la valutazione preliminare riveli elementi di rischio da stress lavoro-correlato e le misure di correzione adottate dal datore di lavoro si rivelino inefficaci.

Valutazione preliminare

Per valutazione preliminare si intende la rilevazione di indicatori oggettivi appartenenti a tre distinte famiglie:

  • Eventi Sentinella
  • Fattori di rischio legati al Contenuto del lavoro
  • Fattori di rischio legati al Contesto del lavoro

La valutazione viene condotta da un’equipe di psicologi in collaborazione con le figure aziendali responsabili della Sicurezza sul Lavoro

Nello specifico, la Valutazione Preliminare prevede le seguenti fasi:

  1. Start Up. Si effettuano incontri preliminari con il Datore di Lavoro, RSPP, RLS e MC al fine di illustrare le procedure e gli strumenti di rilevazione, costituire il “Gruppo di Lavoro” e definirne ruoli e funzioni, elaborare un piano di informazione e coinvolgimento dei lavoratori, predisporre il materiale informativo, concordare la calendarizzazione delle successive attività.
  2. Raccolta di dati oggettivi relativi a indicatori aziendali e organizzativi definiti Eventi Sentinella, relativi agli ultimi tre anni di attività, attraverso la compilazione di specifiche schede. 
    Per Eventi Sentinella si intendono: giorni di ferie non godute, giorni di malattia, assenteismo, vertenze e procedure di licenziamento, infortuni sul lavoro/in itinere, trasferimenti interni, rotazione del personale, ore di lavoro straordinario, lamentazioni del personale all’azienda o al MC, sanzioni disciplinari, visite mediche straordinarie.
  3. Raccolta di dati relativi a fattori di rischio legati al Contenuto e al Contesto del Lavoro attraverso la compilazione di una specifica check list di controllo, per ogni gruppo omogeneo definito. La compilazione avviene all’interno di una riunione di lavoro con il Gruppo di Lavoro costituito.
  4. Presentazione dei dati preliminari al Gruppo di Lavoro e al responsabile dell’Area HR al fine di elaborare insieme le strategie di monitoraggio e gli eventuali interventi correttivi secondo principi di contestualizzazione e sostenibilità per l’azienda.
  5. Redazione dell’allegato al DVR. Nel rispetto della normativa vigente, l’allegato al Documento di Valutazione dei Rischi per lo Stress Lavoro-Correlato viene redatto descrivendo in modo articolato i criteri e gli strumenti utilizzati per l'indagine ed i risultati emersi e indicando contestualmente il piano di monitoraggio e gli eventuali interventi correttivi e/o migliorativi più opportuni. Vengono inoltre indicate le opportune modalità di diffusione dei risultati dell’indagine a tutti i lavoratori.
  6. Restituzione dei risultati alle lavoratrici e lavoratori a cura del “Gruppo di Lavoro” al fine di attivare un processo di partecipazione sui temi della Salute e Sicurezza sui luoghi di Lavoro e in particolare sui rischi di tipo psicosociale con l’obiettivo di migliorare i processi di lavoro e aumentare il Benessere Organizzativo.

Valutazione approfondita

Per valutazione approfondita si intendono tutte le attività finalizzate a produrre maggiore conoscenza sulle dinamiche organizzative attraverso:

  • la somministrazione di questionari validati
  • l’utilizzo dei focus group

Nello specifico, la Valutazione Approfondita può prevedere le seguenti fasi:

Analisi Soggettiva: questionario

Si effettuano sessioni di somministrazione del Questionario di rilevazione utilizzato. La somministrazione può avvenire in presenza o attraverso l’utilizzo di una piattaforma online.

I risultati emersi dall’analisi statistica dei questionari vengono presentati, rigorosamente in forma aggregata, al Gruppo di Lavoro. Vengono discusse le criticità e le aree di sviluppo emerse, per valutare l'opportunità di effettuare incontri di approfondimento con i lavoratori.

Analisi Soggettiva: Focus Group

Per approfondire la comprensione delle dinamiche e dei sistemi culturali che regolano la condotta dei gruppi professionali dell'organizzazione, e sviluppare proposte di miglioramento organizzativo, vengono organizzate sessioni di Focus Group, coinvolgendo lavoratori scelti secondo criteri di omogeneità dei ruoli professionali e rappresentatività dei reparti. Il confronto prende avvio dalla presentazione della sintesi dei risultati emersi dall'analisi quantitativa.

Piano di gestione

Il monitoraggio e la gestione dei rischi da Stress Lavoro-Correlato (SLC) rappresentano quell'insieme di azioni, interventi e pratiche messi in atto a partire dal processo di valutazione del rischio SLC in ottica di promozione del Benessere Organizzativo.

In questo senso il guardare alla forza lavoro e svilupparne le potenzialità può assumere rilevanza strategica se adeguatamente supportato dal top management, entro una cultura in cui la gestione del rischio può contribuire a:

  • aumento della produzione riducendo i costi per errori, infortuni, assenteismo
  • riduzione dei costi per trattamenti medici, premi assicurativi e relative responsabilità
  • miglioramento di processi di lavoro e flussi comunicativi promuovendo efficacia ed efficienza lavorativa
  • aumento della valutazione positiva sugli impegni e i valori dell’organizzazione
  • sviluppo di una cultura aziendale innovativa, responsabile, orientata al Benessere Organizzativo dunque al futuro

Vuoi saperne di più?